Archivi tag: Eugène Labiche opere

Abbracciamoci, Folleville! (Embrassons-nous, Folleville!)

La favola di questa pièce merita di essere raccontata perché non manca di originalità. Il marchese Manicamp fa cadere in acqua il cavaliere Folleville nel tentativo di dimostrargli la sua abilità nel tiro all’anatra. Questo comportamento, che sottolinea le scarse … Continua a leggere

Pubblicato in Eugène Labiche teatro | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

L’avvocato Loubet di Labiche e l’aneddoto legato a un cappello

Il presente frammento è tratto dal quotidiano L’Univers del 05 aprile 1889. L’autore è Henri Meilhac. La traduzione è mia. Eugène Labiche, dopo il dignitoso successo ottenuto con la sua prima pièce, decise di scriverne una seconda: L’avvocato Loubet. In … Continua a leggere

Pubblicato in Eugène Labiche teatro | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Eugène Labiche visto da Émile Zola (III)

Il presente saggio breve è tratto dal volume Nos auteurs dramatiques, Éditions G. Charpentier, Paris 1881, pp. 253-259. L’autore è Émile Zola. La traduzione è mia. Il viaggio del Signor Perrichon Il secondo volume del Théâtre complet di Labiche contiene … Continua a leggere

Pubblicato in Eugène Labiche teatro | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Eugène Labiche visto da Émile Zola (II)

Il presente saggio breve è tratto dal volume Nos auteurs dramatiques, Éditions G. Charpentier, Paris 1881, pp. 253-259. L’autore è Émile Zola. La traduzione è mia. Mi sono permesso di dichiarare che Eugène Labiche è un semplice uomo che ride, … Continua a leggere

Pubblicato in Eugène Labiche teatro | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Un cappello di paglia di Firenze alla Comédie Française

Il presente articolo è tratto da La Revue des deux mondes, aprile 1938, première quinzaine, pp. 703-705. L’autore è Gérard d’Houville. La traduzione è mia. Un cappello di paglia di Firenze è una commedia di una stupidità rigorosa. Diverte gli … Continua a leggere

Pubblicato in Eugène Labiche teatro | Contrassegnato , , , | 1 commento

Leggendo Labiche si ride da soli

Il presente articolo è tratto da Il Dramma, 43° anno, n. 369-370, giugno/luglio 1967, pp. 21-24. L’autore è Jean Dutourd curatore dell’opera Œuvres complètes d’Eugène Labiche, Paris, Club de l’Honnête Homme, 1966-1968. La traduzione è di Costanza Andreucci per Il … Continua a leggere

Pubblicato in Eugène Labiche teatro | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento